Coronavirus e anziani: le regole da seguire per proteggere familiari e conoscenti

Coronavirus e anziani: le regole da seguire per proteggere familiari e conoscenti

Coronavirus e anziani: le regole da seguire per proteggere familiari e conoscenti

Anche in Italia, come è noto, il Coronavirus (COVID-19) ha fatto il suo ingresso, partendo principalmente da Nord Italia e registrando anche qualche caso nel Centro e nel Sud. Il virus ha registrato, anche nel nostro Paese, alcuni decessi e un buon numero di guarigioni, la maggior parte della quale ha riguardato persone anziane over 80, con patologie pregresse o croniche. 

Quali sono le misure da adottare e come salvaguardare la salute dei nostri familiari e conoscenti?

Nei soggetti più vulnerabili e con difese immunitarie più basse, il virus amplifica la propria aggressività penetrando gli alveoli polmonari e causando così crisi respiratorie che bloccano appunto la capacità di respirazione”. Chi è più fragile, chi ha già avuto o che ha problemi a livello polmonare per una malattia cronica, presenta ovviamente effetti maggiori e un livello di mortalità al 2%, vale a dire che per 2 persone su 100 il virus può risultare fatale.

Per questo è importante, oltre ad adottare le misure preventive segnalate dall’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità -, monitorare attentamente questi soggetti e l’andamento delle loro condizioni di salute in casi di sintomatologia influenzale persistente e accentuata. 

Nei casi sospetti, chiamare il 112 potrà confermare o meno la necessità di sottoporre il soggetto a rischio a esami diagnostici più approfonditi”.

È bene sempre ricordare le indicazioni più importanti di prevenzione:

  • lavarsi spesso e in maniera accurata le mani con acqua e sapone, in modo da eliminare, oltre allo sporco, anche i virus e i batteri. Ottimale anche l’utilizzo di gel detergente igienizzante con alcol al 75% o cloro all’1% (candeggina);
  • prestare molta attenzione ai soggetti malati;
  • tenere le mani, soprattutto se non pulite, lontane da bocca, mucose, naso e occhi;
  • starnutire e tossire in un fazzoletto e poi gettarlo immediatamente nel cestino;

In caso di febbre, tosse o difficoltà respiratorie, se si ha viaggiato di recente in Cina o se si è stati in stretto contatto con una persona ritornata dalla Cina e affetta da malattia respiratoria, segnalare il fatto al numero gratuito 1500, istituito dal Ministero della Salute.